Vai al contenuto principale.
Area Riservata   Utente: Password:
Chiavi di ricerca:

L'Associazione

Visitate la pagina "Eventi". Vi sono nuovi ed interessanti appuntamenti a Modena, Reggio e provincia.

Prossimi eventi:

sabato 20 luglio: Moon River a Brescello (RE)

domenica 21 luglio: La corsa alla Luna a San Mauro Mare (FC)

Nell'area "pubblicazioni" è disponibile la Offerta divulgativa della nostra associazione a diposizione di enti, istituzioni ed associazioni di promozione sociale.

Il nostro canale Youtube https://www.youtube.com/channel/UCcK8wihMMDUKOzB1nevu9yA?view_as=subscriber 

Il nostro profilo Facebook https://www.facebook.com/Associazione-Culturale-il-COSMo-149432428443917/ 

Il presidente.

19-7-2019 – il ritorno sulla Luna del 2024 da progetto diventa hardware!

Cinquant’anni dopo Neil Armstrong, forse sarà una donna a posare di nuovo i piedi sulla Luna!
È in fase di programmazione il ritorno sul nostro satellite naturale! Sarà una impresa condivisa e non unilaterale e non sarà una “toccata e fuga” come nel ’69, ma un programma per restarci ed usare la Luna come stazione intermedia per lo spazio profondo e per lo sfruttamento minerario degli asteroidi.
L’articolo che vi propongo oggi dimostra che dalle parole siamo passati ai fatti, perché la terza Orion (la navetta trasporto astronauti per lo spazio profondo della NASA) in programma è quella dedicata al progetto Artemis, che appunto riporterà uomini e donne sulla Luna nel 2024! Questi quattro astronauti a bordo della Orion vivranno, mangeranno e respireranno per merito del Modulo di Servizio di cui la Thales Alenia Space ha ieri ricevuto ordine di costruzione dalla NASA.
Quindi sulla Luna vi sarà anche tecnologia italiana.
Eccovi l’articolo tratto da Globalscience.

https://www.globalscience.it/13137/cosmo/orion-leuropa-fornira-il-terzo-modulo-di-servizio/  
Orion, l’Europa fornirà il terzo modulo di servizio
Posted by Fulvia Croci | 18 Lug, 2019 | cosmo, vita nello spazio |

L’Europa contribuirà al ritorno dell’uomo sulla Luna che avverrà con la missione Nasa Artemis-3. E’ questo il contenuto di un accordo firmato dall’Esa e dal suo principal contractor Airbus Defence Space, con l’ente spaziale americano che prevede la fornitura di un terzo modulo di servizio per la navetta Orion. L’agenzia spaziale europea ha già un accordo per la fornitura di due European Service Module progettati per Orion, in grado di fornire agli astronauti energia, acqua, aria ed elettricità.
L’Italia attraverso Thales Alenia Space, ha rivestito un ruolo importante nella costruzione del modulo con la realizzazione della sua struttura, ultimata negli stabilimenti di Torino.
Il primo modulo è già stato inviato alla Nasa, mentre il secondo, si trova presso gli stabilimenti di Airbus Space Defence di Brema, in attesa di essere spedito negli Stati Uniti, il prossimo anno. L’accordo per la fornitura del terzo modulo è in fase di negoziazione e per il momento è stato dato il via libera ai primi acquisti.

La missione Artemis-3 partirà a bordo dello Space Launch System, il razzo Nasa designato per le missioni verso la Luna e oltre.
Gli astronauti, quattro in tutto, viaggeranno a bordo della capsula Orion per poi giungere in orbita lunare dove troveranno il Lunar Gateway, la stazione spaziale cislunare. Da lì due astronauti scenderanno verso il polo sud della Luna con un lander, dove cercheranno l’antico ghiaccio lunare. «Il modulo di servizio per Orion – commenta Nico Dettmann, responsabile presso lo Human and Robotic Exploration dell’Esa – è fondamentale per il ritorno dell’uomo sulla Luna. Siamo felici di continuare questa proficua collaborazione con la Nasa, a 50 anni dall’allunaggio».

Video: https://youtu.be/yRPSi82pFyc  
Commentato da Luigi Borghi.