Ultima Uscita

Il Cosmo News – Numero 46

Agosto 2020

In questo numero

Sappiamo cos’è il tempo?
(Davide Borghi)
Il tempo rappresenta da sempre, e in modo clamoroso soprattutto ora che comprendiamo bene molte altre cose, un aspetto non del tutto sviscerato della natura fisica dell’universo.
Con un paio di libri di Carlo Rovelli e uno del fisico-matematico Roger Penrose, cerchiamo di capirci di più’.
Attraverso la fisica classica secondo Newton e secondo Leibniz, la Relatività’ Generale di Einstein, il Secondo Principio della Termodinamica, il calore dei buchi neri di Hawking, la Fisica Quantistica e il Principio di Indeterminazione di Heisenberg, arriviamo ad una possibile conclusione sconcertante…


Grigory Grigoryevich Nelyubov: avrebbe potuto essere il primo.
(Ciro Sacchetti)
La Cosmonautica Sovietica e la cortina di ferro, che ha sempre caratterizzato l’URSS, negli anni hanno alimentato voci su missioni segreta finite tragicamente in cui dei Cosmonauti sarebbero periti e l’Unione Sovietica avrebbe tenuto tutto nascosto.
In questo articolo si parla di Grigory Grigoryevich Nelyubov … uno dei cosiddetti “Cosmonauti perduti”.

Base Tuono
(Davide Borghi)
La relazione di una visita alla Base Tuono.
Si tratta di un tassello del complesso quadro della Guerra Fredda.
La Base Tuono operava missili Nike Hercules, con testata convenzionale da 501Kg di TNT di esplosivo, che se gestiti in modo opportuno, erano in grado di abbattere uno stormo di bombardieri nemici (del Patto di Varsavia o, in questo caso, Yugoslavi).

Operare con zelo
(Sergio Romanini)
Una preziosa testimonianza di prima mano da parte di un responsabile operativo nella Base Zelo (in provincia di Rovigo), anch’essa con missili Nike-Hercules, in occasione di un vero allarme rosso, con il dito sul pulsante “fire”.

Il-Cosmo-News-46-2020-12_03